Aggiornamento DVR

AGGIORNAMENTO DVR:

Il testo unico sulla sicurezza del lavoro inserito all'interno del decreto legge 81/2008 istituisce per il datore di lavoro l'obbligo di stilare un'importante documento, il documento di valutazione dei rischi o DVR. Tale documento rappresenta uno strumento utilissimo per evidenziare tutti gli eventuali rischi che possono incorrere all'interno della propria azienda, nei confronti dei propri lavoratori, e quali possono essere le misure necessarie da adottare in modo da ridurre completamente o al minimo gli effetti del pericolo sui lavoratori durante lo svolgimento delle proprie mansioni.

Il documento può essere redatto ogni volta dal datore di lavoro, ma anche attraverso consulenze specifiche di professionisti.

Con che periodicità aggiornare il documento di valutazione dei rischi

La legge 81/2008 non indica esattamente una cadenza entro la quale aggiornare il documento di valutazione dei rischi che è stato redatto all'interno della propria azienda. Tale DVR però deve riportare in maniera fedele le condizioni delle situazioni di pericolo del posto di lavoro, ed essere riformulato:

·         Ogni qualvolta vengano introdotte delle modifiche sostanziali all'interno del processo produttivo

·         Ogni volta che vengono acquisite nuove attrezzature o nuovi macchinari che andranno a sostituire quelli vecchi già presenti all'interno dello spazio lavorativo

·         Nel caso di nuove assunzioni all'interno dell'azienda

·         Nel caso di cambi di mansione di uno o più lavoratori.

Tutti questi fattori quindi vanno tenuti in considerazione nel momento in cui si deve decidere se e quando aggiornare il proprio documento di valutazione dei rischi, e in ogni caso tale documento va aggiornato o vanno attuate delle modifiche al suo interno nel caso di nuovi decreti legislativi o articoli di integrazione ai decreti già presenti.

Come esempio pratico di necessità di aggiornamento: Covid-19

La recente diffusione del covid e il contagio che è avvenuto in maniera così diffusa all'interno della popolazione generale è una motivazione più che necessaria per aggiornare il proprio documento di valutazione dei rischi nel caso in cui l'attività lavorativa si svolga, ad esempio, racconta frequente con una clientela numerosa, o nel caso in cui intervengono altri fattori come viaggi di lavoro o interazione con soggetti infetti.

L'aggiornamento che è stato fatto all'interno delle normative con il Dpcm 11/3/2020 è un altro esempio di normativa che, una volta aggiornata, vuole vedere una nuova compilazione del documento di valutazione dei rischi, secondo quanto riportato poco sopra.

In ogni caso è sempre bene tenere aggiornato periodicamente questo tipo di documenti, per non incorrere in compensazioni, multe o sanzioni.

 

Contattaci
Hai bisogno di aiuto? Compila il form qui in basso.
Il nome della tua Azienda
Scrivi qui la tua richiesta

IDEAL SAFE SRLS

PARTITA IVA 15667421000

Via Pier Paolo Pasolini 13 - 00065 Fiano Romano. 

 

CORSI ONLINE

Corsi sicurezza sul lavoro

Corsi privacy

Haccp

Testo unico sicurezza lavoro

METODI DI PAGAMENTO

Paypal

Mastercard

Bonifico Bancario

Postepay

Cerca