Fonometria e Vibrazione

FONOMETRIA E VIBRAZIONI:

Il termine fonometria viene utilizzato per indicare la tecnica di misurazione Dell'intensità del suono per quanto riguarda gli ambiti di sicurezza lavorativa. nei contesti lavorativi, quindi, si possono effettuare delle misurazioni attraverso il fonometro quando si vuole considerare il livello di pressione acustica. lo strumento fonometrico traduce le misurazioni in segnale elettrico, indicando il livello di pressione acustica a cui sono sottoposti i lavoratori in un determinato ambiente.

L’articolo 190 del decreto legge 81/08 fa obbligo al datore di lavoro di effettuare periodicamente una valutazione del rumore,  a prescindere dal tipo di azienda o attività che si gestisce, in modo da individuare se sono presenti lavoratori che vengono sottoposti a un rischio rumore elevato e, conseguentemente, adottare le relative e dovute misure di prevenzione e di protezione in modo da ridurre quanto più possibile i rischi sul lavoro.

Chi effettua le misure di fonometrica e vibrazione

Trattandosi di una misurazione che viene fatta attraverso strumenti tecnici e adeguati, la fonometria e vibrazione viene solitamente eseguita da uno o più tecnici qualificati e deve essere ripetuta ogni quattro anni in modo da avere sempre un valore aggiornato del proprio ambiente di lavoro.

Le vibrazioni

Per quanto riguarda le vibrazioni, esse sono da considerarsi delle oscillazioni meccaniche che vengono prese a partire da un punto di riferimento, e sono determinate dalle onde di pressione che vengono trasmesse tramite i corpi solidi. tali onde possono essere libere oppure forzate, nell'ultimo caso cioè influenzate da una forza esterna quale ad esempio l'utilizzo di specifici da parte di un lavoratore come:

·         Martelli pneumatici

·         attrezzi per tagliaerba

·         mezzi di trasporto e altro

Per la valutazione del rischio delle vibrazioni si segue la dicitura dell'articolo 202 del decreto legislativo 81/08, il quale disciplina che per poter garantire che i livelli di esposizione alle vibrazioni non siano nocivi non devono superare alcuni standard rispetto ai lavoratori coinvolti.

Anche queste misurazioni avvengono attraverso attrezzature specifiche e una propria metodologia, quindi per una più precisa valutazione del rischio è sempre bene riferirsi a tecnici specializzati, ma in alternativa può essere eseguita anche utilizzando le banche dati dell’ISPESL delle proprie attrezzature o macchinari in utilizzo o ancora consultando la scheda tecnica che viene fornita dalle case produttrici. Anche per questa misurazione, viene chiesto un aggiornamento ogni quattro anni, per il quale il datore di lavoro è sempre obbligato ad effettuare, essendo sua responsabilità.

Contattaci
Hai bisogno di aiuto? Compila il form qui in basso.
Il nome della tua Azienda
Scrivi qui la tua richiesta

IDEAL SAFE SRLS

PARTITA IVA 15667421000

Via Pier Paolo Pasolini 13 - 00065 Fiano Romano. 

 

CORSI ONLINE

Corsi sicurezza sul lavoro

Corsi privacy

Haccp

Testo unico sicurezza lavoro

METODI DI PAGAMENTO

Paypal

Mastercard

Bonifico Bancario

Postepay

Cerca